Sala B – Storia di una Terra Antica

Sala B – Storia di una Terra Antica

La ricerca archeologica condotta nel territorio di Àllai ha evidenziato il significato di quest’area geografica durante la lunga fase coloniale di età romana. La localizzazione di una serie di insediamenti abitativi, le tracce di un  riuso massiccio dei siti nuragici, l’individuazione di assi viari primari verso Forum Traiani, Colonia Julia Uselìs e l’interno montuoso del Mandrolisai,  unita al rinvenimento di alcune epigrafi latine d’uso funerario, hanno suggerito l’ipotesi di dedicare una sala appunto alle epigrafi e alla romanizzazione del territorio.

Una selezione di quelle più indicative, peraltro già studiate da Raimondo Zucca e tutt’ora oggetto di attenzione al fine della pubblicazione del Corpus delle epigrafi romane da parte di Attilio Mastino, potranno essere esposte su supporti dedicati e coerentemente illuminate.

Raimondo Zucca

La multimedialità è, anche in questo caso, a supporto della didascalizzazione, della trascrizione, della traduzione, dell’interpretazione, dell’analisi del contesto e della relativa datazione.

Àllai - Museo CIMA - Mappa
CIMA Tour Virtuale

Orari di apertura

Lunedì Chiuso
Martedì Chiuso
Mercoledì Dalle 9 alle 12
Giovedì Dalle 9 alle 12
Venerdì Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Sabato Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Domenica Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Sala B – Storia di una Terra Antica

La ricerca archeologica condotta nel territorio di Àllai ha evidenziato il significato di quest’area geografica durante la lunga fase coloniale di età romana. La localizzazione di una serie di insediamenti abitativi, le tracce di un  riuso massiccio dei siti nuragici, l’individuazione di assi viari primari verso Forum Traiani, Colonia Julia Uselìs e l’interno montuoso del Mandrolisai,  unita al rinvenimento di alcune epigrafi latine d’uso funerario, hanno suggerito l’ipotesi di dedicare una sala appunto alle epigrafi e alla romanizzazione del territorio.

Una selezione di quelle più indicative, peraltro già studiate da Raimondo Zucca e tutt’ora oggetto di attenzione al fine della pubblicazione del Corpus delle epigrafi romane da parte di Attilio Mastino, potranno essere esposte su supporti dedicati e coerentemente illuminate.

Raimondo Zucca

La multimedialità è, anche in questo caso, a supporto della didascalizzazione, della trascrizione, della traduzione, dell’interpretazione, dell’analisi del contesto e della relativa datazione.

CIMA Tour Virtuale
Àllai - Museo CIMA - Mappa

Orari di apertura

Lunedì Chiuso
Martedì Chiuso
Mercoledì Dalle 9 alle 12
Giovedì Dalle 9 alle 12
Venerdì Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Sabato Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Domenica Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
 < /a>