Sala A – Nel Grembo della Grande Madre

Sala A – Nel Grembo della Grande Madre

Come può evincersi dalla planimetria allegata si tratta del vano più grande della Casa Saba.

La forma rettangolare crea un minimo di profondità visiva e ciò ha suggerito di dedicarla ad un inedito di straordinario significato scientifico e per ora un unicum: una statua menhir femminile con i seni in rilievo.

La statua proviene dal sito di Loddùo e conferma quanto già rinvenuto nell’intorno del nuraghe Arassèda dove già dagli anni ’80 del secolo passato sono state portate alla luce una serie di monoliti figurati e istoriati. (A.M. Cossu 1984).

La figura rappresenta inequivocabilmente una Dea Madre che ben si distingue dalle tipologie di Laconi per dimensioni e caratteristiche iconografiche e apporta nuovi elementi alla conoscenza del fenomeno artistico e culturale, in un momento tardo dell’Eneolitico.

La statua  è esposta al centro della sala, solitaria, con un’illuminazione dedicata in grado di evidenziare la tecnica scultorea adottata e la prominenza delle forme.

Àllai - Museo CIMA - Mappa
CIMA Tour Virtuale

Orari di apertura

Lunedì Chiuso
Martedì Chiuso
Mercoledì Dalle 9 alle 12
Giovedì Dalle 9 alle 12
Venerdì Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Sabato Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Domenica Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Sala A – Nel Grembo della Grande Madre

Come può evincersi dalla planimetria allegata si tratta del vano più grande della Casa Saba.

La forma rettangolare crea un minimo di profondità visiva e ciò ha suggerito di dedicarla ad un inedito di straordinario significato scientifico e per ora un unicum: una statua menhir femminile con i seni in rilievo.

La statua proviene dal sito di Loddùo e conferma quanto già rinvenuto nell’intorno del nuraghe Arassèda dove già dagli anni ’80 del secolo passato sono state portate alla luce una serie di monoliti figurati e istoriati. (A.M. Cossu 1984).

La figura rappresenta inequivocabilmente una Dea Madre che ben si distingue dalle tipologie di Laconi per dimensioni e caratteristiche iconografiche e apporta nuovi elementi alla conoscenza del fenomeno artistico e culturale, in un momento tardo dell’Eneolitico.

La statua  è esposta al centro della sala, solitaria, con un’illuminazione dedicata in grado di evidenziare la tecnica scultorea adottata e la prominenza delle forme.

CIMA Tour Virtuale
Àllai - Museo CIMA - Mappa

Orari di apertura

Lunedì Chiuso
Martedì Chiuso
Mercoledì Dalle 9 alle 12
Giovedì Dalle 9 alle 12
Venerdì Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Sabato Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
Domenica Dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
 < /a>